Tipi di riso

Riso Gigante Vercelli, il riso del Piemonte presidio Slow Food

gigante vercelli allo zafferano

Un riso della tradizione perfetto per risotti.

Nato nel 1946, i lavori di selezione del riso Gigante Vercelli iniziarono negli anni Trenta.

La tenuta di cottura e il chicco perlato piacciono al consumatore, ma anche gli agricoltori hanno apprezzato negli anni la produttività in campo e la resistenza naturale della pianta alle malattie.

riso gigante vercelli

La riscoperta di una cultivar storica.

Oggi la riscoperta di questa varietà storica è dovuta principalmente alla passione di alcuni risicoltori vercellesi, ma anche al miglioramento della tecnologia in riseria.

In passato la bassa resa alla lavorazione, dovuta ad un chicco fragile che tendeva a rompersi, ha determinato la scomparsa del Gigante Vercelli, oggi valorizzato alla tutela di Slow Food.

I lavori di selezione del Gigante Vercelli iniziarono negli anni Trenta. Il suo diretto discendente si chiamava “Vercelli Gigante Inallettabile”, selezionato da Giovanni Roncarolo, agricoltore della Baraggia di Cascine S. Giacomo.

I genitori di questo riso sono gli stessi del riso Arborio, Lady Wright e Vialone. Una stirpe piuttosto importante se pensiamo che Lady Wright, originario degli Stati Uniti, fu il primo riso a chicco lungo introdotto in Italia, dove la tradizione secolare era improntata prevalentemente su chicchi piccoli e tondi da minestra. Dal Vialone fu selezionato il Vialone Nano, oggi uno dei più importati risi italiani, insignito nel veronese della IGP Nano Vialone Veronese. I lavori di selezione proseguirono fino al 1946, quando finalmente nacque l’attuale Gigante Vercelli, portato poi in purezza da Attilio Cabrini, di Casaletto Lodigiano.

I produttori di Gigante Vercelli.

Oggi il riso Gigante Vercelli è iscritto al registro nazionale delle varietà da conservazione ed è oggi coltivato alle porte di Vercelli, in Piemonte.

Idea Riso produce Gigante Vercelli in confezioni da 500 gr e 1 kg. Ha recentemente lanciato i risotti pronti all’uso, con ingredienti essiccati. Basta aggiungere l’acqua per ottenere un buon risotto, da mantecare secondo i gusti con burro o olio extravergine.

Gli Aironi Risi & Co hanno introdotto il Gigante Vercelli tra un’ampia gamma di risi e prodotti a base di riso. Sono acquistabili online nell’eShop dedicato.

L’Azienda Agricola Varalda, a conduzione familiare, coltiva il riso Gigante Vercelli e lo vende anche al dettaglio in confezioni da 1 kg sul sito Monferrato Quality.

 

Il riso presidio Slow Food.

Grazie alla tutela di Slow Food e al grande lavoro di valorizzazione condotto da Slow Food Piemonte e Vercelli, oggi possiamo nuovamente assaporare questo grande riso della tradizione.

gigante vercelli zafferano

La ricetta.

Risotto allo zafferano con la foglia d’oro.

Ingredienti per 2 persone.

  • 160 g di riso Gigante Vercelli
  • un pezzetto di burro
  • 0,3 g di zafferano in pistilli Prima Zafferano
  • brodo di carne
  • mezza tazzina di vino bianco
  • parmigiano almeno 30 mesi grattugiato
  • sale
  • 2 foglie di oro alimentarePreparazione

Un paio d’ore prima, fate ammollare i pistilli di zafferano in poco brodo, dentro una tazzina. Fate sciogliere un pezzetto di burro in pentola e tostate il riso. Aggiungente il sale e sfumate con il vino bianco, lasciando evaporare completamente l’alcol. Aggiungente il brodo caldo un po’ alla volta e girate il riso. Fate cuocere il riso per 16 minuti e a poco prima aggiungete lo zafferano. Spegnete il fuoco e mantecate con parmigiano e un pezzo di burro acido (circa 20-30 gr).

Versate il riso in un piatto piano, battendo sul fondo del piatto con il palmo della mano. Infine aggiungete al centro la foglia d’oro per decorare.

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Your name *

Your website *

Commenti*